Il trionfo nel Biathlon

Alle Paralimpiadi di Sochi la Nazionale della Federazione continua a conquistare medaglie d'oro

Atleta a Sochi, dove sono in corso le Paralimpiadi invernali (Foto: Ria Novosti)

Viktoria Kolesnichenko, Russia Oggi

Nella quarta giornata di Paralimpiadi la Nazionale russa ha vinto dieci medaglie, quattro delle quali d’oro. Eccellenti i risultati dimostrati dai biatleti. La squadra russa di hockey su slittino ha conquistato una vittoria importante sugli americani, riempendo di gioia i tifosi di casa.

Biathlon

Nella quarta giornata di gare i biatleti della Federazione non hanno avuto pari. Mikhalina Lysova ha conquistato l'oro nella 10 km femminile ipovedenti. L’argento è andato alla connazionale Yulia Budaleeva, mentre il bronzo all’atleta ucraina Oksana Shyshkova. Un'altra medaglia d’oro è arrivata dal biatleta russo Azat Karachurin che ha trionfato nella 12,5 km maschile categoria standing, seguito al secondo posto dall’atleta norvegese Nils-Erik Ulset e al terzo dal canadese Mark Arendz.

Seconda medaglia d’oro in queste Paralimpiadi di Sochi 2014 anche per Alena Kaufman che ieri ha trionfato nella 10 km femminile categoria standing. "Avevo pianificato di vincere una medaglia e ora ho già due ori. Sono davvero molto felice e non ho intenzione di fermarmi. Mi sono rimaste ancora due-tre gare nelle quali darò il meglio di me stessa", l’agenzia  R-Sport  riporta le parole della vincitrice. Il secondo posto è andato all’ucraina Alexandra Kononova, seguita al terzo da un’altra biatleta russa, Natalia Bratiuk.

Tripletta russa nella 12,5 km maschile categoria sitting. Il primo posto è stato conquistato da Roman Petushkov, che vince così la sua terza medaglia d’oro in queste Paralimpiadi di Sochi 2014, seguito al secondo da Alexei Bychenok e al terzo da Grigory Murygin. La medaglia d'argento Alexei Bychenok ha ammesso che si aspettava di vincere una medaglia in questa gara. “Ero pronto a vincere qualsiasi medaglia. E per me riuscire a vincere l’argento è davvero un grande traguardo. Per Roman Petushkov vincere l’argento potrebbe essere quasi un’offesa, ma per me è una vera e propria gioia. Lottare contro Roman, in questo momento, è difficile. Se gli va bene nel tiro a segno è un vero gigante, giacché va davvero veloce sullo slittino. Non abbiamo punti deboli, siamo tutti forti. Siamo una squadra unita e quando gareggiamo diamo sfoggio delle nostre capacità”, ha dichiarato Bychenok in un’intervista a  R-Sport .

Il biatleta russo Nikolai Polukhin ha conquistato il secondo posto nella 12,5 km maschile categoria ipovedenti, battuto al traguardo dall’ucraino Vitaliy Lukyanenko. Terzo posto per il bielorusso Vasili Shaptsiaboi. La russa Svetlana Konovalova ha vinto la medaglia d'argento nella 10 km femminile sitting. La vittoria in questa disciplina è andata all’atleta tedesca Anja Wicker. Chiude il podio l’ucraina Lyudmila Pavlenko. Un'altra biatleta russa, Maria Iovleva, al settimo posto, è stata squalificata per aver sparato sei volte invece di cinque nel terzo tiro a segno.

Tutti i retroscena di Sochi
nel blog di una volontaria
alle Olimpiadi

Curling

La Nazionale maschile di curling si è aggiudicata la quinta vittoria di queste Paralimpiadi di Sochi 2014. Dopo aver battuto lunedì le squadre di Corea del Sud e Stati Uniti, i russi hanno sconfitto ieri anche gli svedesi con un punteggio di 7 a 4. Il 12 marzo la squadra russa si scontrerà prima con gli inglesi e poi con i norvegesi. La finale del torneo e la partita per il terzo posto si terranno il 15 marzo.

Hockey su slittino

Martedì 11 marzo la Nazionale di hockey su slittino ha battuto la squadra statunitense, passando così direttamente alle semifinali. Per il posto in finale la squadra russa sfiderà la Norvegia il 13 marzo. "Per noi queste sono le prime Paralimpiadi. Nella partita contro i coreani ci siamo agitati e abbiamo perso”, ha dichiarato il difensore della nazionale russa Vasily Varlakov all’agenzia  R-Sport . “Dopo, però, ci siamo calmati, ci siamo ricomposti e abbiamo messo a punto la vittoria di oggi. Abbiamo unito tutte le nostre migliori qualità e ciò ci ha aiutato molto. Tutti, difensori e attaccanti, abbiamo cercato di mettercela tutta fino alla fine". La finale del torneo di hockey su slittino si terrà il 15 marzo.
 
Sci alpino

Nello sci alpino, a causa della fitta nebbia che avvolgeva l’impianto sciistico di Rosa Khutor, gli organizzatori hanno dovuto rinviare a venerdì 14 marzo la supercombinata sia maschile che femminile, decidendo di far disputare ieri solo lo slalom nelle tre categorie standing, sitting e ipovedenti. Dopo la prima manche, Alexandra Frantseva e Valery Redkozubov conducono la gara tra gli atleti ipovedenti.

Altre notizie su Sochi